Idee e protagonisti, le startup: Lumi Industries

Gushmag
Idee e protagonisti, le startup: Gushmag
1 maggio 2017
Sellf
Idee e protagonisti, le startup: Sellf
1 maggio 2017

Idee e protagonisti, le startup: Lumi Industries

Lumi Industries

Alla scoperta dell’innovazione nella Marca e dei suoi protagonisti. Vi proponiamo le interviste alle dieci startup finaliste, che si sono contese, venerdì 26 maggio, il premio Startup Trevigiana dell’Anno. Idee in circolo al complesso Sant’Artemio.

Lumi Industries è una startup hardware innovativa che nasce ufficialmente nel 2014, grazie al supporto iniziale dell’incubatore H-Farm. Il suo passato ha radici nel movimento dei Makers, in cui il fondatore, Davide Marin, si riconosce. Dopo aver lavorato a diversi progetti “Maker” e “DIY” ad alto contenuto tecnologico, nel 2013 sviluppa la prima stampante a resina al mondo portatile e pieghevole: LumiFold. Il riscontro positivo alla presentazione ufficiale durante prima Maker Faire Europea di Roma, una prima campagna di crowdfunding completata con successo sulla piattaforma internazionale Indiegogo, la creazione di un team di lavoro e l’interessamento al progetto dell’incubatore H-Farm permettono il passaggio da semplici makers a startuppers. Il focus principale dell’attività di sviluppo prodotti è la stampa 3D stereolitografica.

Nel 2014 viene lanciata attraverso una seconda campagna di crowdfunding  Lumipocket Pro, che, nata come stampante portatile per hobbisti, viene invece, per le sue alte prestazioni, adottata per lo più da professionisti del settore orafo, accessorio moda, miniature. Nel 2016, per rispondere alle esigenze di questa clientela, nasce LumiForge, che, pur avendo un prezzo normalmente associato ad un livello base, raggiunge una qualità che ne permette l’uso a livello professionale in determinati ambiti.

Per l’anno 2017 sono in programma lo sviluppo di nuovi modelli professionali basati su una soluzione meccanica innovativa che l’azienda stessa ha brevettato. Inoltre si sta specializzando nella realizzazione di prodotti per conto terzi e sta completando il primo progetto con una multinazionale straniera. Sta per essere lanciata ufficialmente LumipocketLT, una stampante 3D multifunzione dedicata a hobbisti e Makers, finanziata attraverso una terza campagna sulla piattaforma Internazionale Kickstarter. Lumi Industries è quindi diventata una delle poche realtà italiane ad avere completato con successo ben 3 campagne di crowdfunding su 3.

Il team è composto da Davide Marin – CEO e founder; Manuela Pipino – co-founder e Business Developer; Eduart Mazrekaj – Responsabile di produzione; Stefano Zanni – assistente alla ricerca e sviluppo.