Idee e protagonisti, le startup: Foodracers, premio del pubblico

Hbi è la Startup trevigiana dell’anno
27 maggio 2017
Tid, dal successo della prima edizione ai progetti per il 2018
29 maggio 2017

Idee e protagonisti, le startup: Foodracers, premio del pubblico

Foodracers

Alla scoperta dell’innovazione nella Marca e dei suoi protagonisti. Vi proponiamo le interviste alle dieci startup finaliste, che si sono contese, venerdì 26 maggio, il premio Startup Trevigiana dell’Anno. Idee in circolo al complesso Sant’Artemio. Foodracers si è aggiudicata il premio del pubblico.

Foodracers è nata nell’ottobre 2015 a Treviso ed è presente in 16 città Italiane. Il sistema è un puro marketplace, che mette in relazione i clienti che vogliono ordinare a domicilio, con una serie di persone esterne all’azienda, i racers, disposte a ritirare dal ristorante e consegnare i piatti ai clienti. I racers anticipano l’importo del menù per conto del cliente e sono quindi incentivati a consegnare nei tempi richiesti e nel miglior stato possibile il cibo. È permesso il pagamento con carta di credito online o contanti alla consegna. È consentito anche l’ordine telefonico, dando ai ristoratori la possibilità di effettuare una richiesta di un ritiro da parte dei racers su ordini pervenuti telefonicamente nel locale dai clienti.

I racers si muovono in auto e scooter con lo scopo di consegnare i piatti in ottimo stato di conservazione e coprire delle zone molto più lontane rispetto a quelle raggiunte dai servizi concorrenti. Il raggio di copertura è molto ampio (5 km) in modo da poter raggiungere zone difficilmente accessibili dai concorrenti in bicicletta. Non è ammesso alcun aumento di prezzo sul menù del ristorante. Foodracers non guadagna sul costo di consegna, ma su una percentuale che viene riconosciuta dai ristoranti alla fine del mese per il servizio avuto.

Ad oggi i numeri generati sono: 18 città attivate, 70.000 consegne effettuate, 30.000 utenti iscritti, 300.000 euro di fatturato, 1.500.000 euro di fatturato movimentato, 450 ristoranti convenzionati.

Il team è composto da Andrea Carturan, CEO, Luca Ferrari, CTO, Matteo Fabbrini, CFO.