Startup Trevigiana dell’Anno

Treviso Innovation Days promuove un bando per premiare la Startup Trevigiana dell’Anno. Il riconoscimento verrà assegnato alla giovane impresa innovativa che dimostrerà maggiori garanzie in termini di innovazione, sostenibilità e ricaduta sociale sul territorio della Provincia di Treviso.

Alla fase finale del premio Startup Trevigiana dell’Anno sono ammesse le 10 migliori startup della Provincia di Treviso selezionate, sulla base delle candidature pervenute entro l’8 maggio, dal comitato di selezione dei Treviso Innovation Days. Le startup semifinaliste potranno esporre i propri prodotti e idee nella giornata del 26 maggio 2017 nella sede centrale della Provincia di Treviso al centro Sant’Artemio.

In palio:

  • Euro 2.500 in denaro messi a disposizione da Ca’ Foscari Alumni  e un finanziamento a tasso agevolato fino a 5.000 euro presso Banca della Marca per la Startup Trevigiana dell’anno.
  • Al secondo classificato un finanziamento a tasso agevolato fino a 3.000 euro presso Banca della Marca.
  • Per le prime 3 classificate un conto corrente gratis 24 mesi presso Banca della Marca.
  • Alle 10 startup semifinaliste sarà riservato un supporto personalizzato per la fase di Presentation Design e di Pitching Gym a cura di Progetto di Vita. Cattolica per i giovani.
  • Le 10 startup semifinaliste potranno partecipare al business lunch con potenziali investitori.

Nel corso della giornata del 26 maggio la giuria tecnica dei Treviso Innovation Days, costituita da imprenditori, accademici ed esperti di innovazione selezioneranno le tre finaliste che si confronteranno con la giuria al completo, la sera stessa, in una pitch session.

I componenti della giuria

Della giuria del Treviso Innovation Day, coordinata da Luca Barbieri, fanno parte imprenditori, accademici, esperti di innovazione:

  • Alberto Baban, vicepresidente di Confindustria e presidente di VeNetWork;
  • Marco Bicocchi Pichi, presidente di Italia Startup;
  • Patrizio Bof, fondatore e presidente di InfiniteArea;
  • Vladi Finotto, delegato del Rettore alla proprietà intellettuale, autoimprenditorialità e trasferimento tecnologico, Università Ca’ Foscari;
  • Sara Giunta, responsabile di Progetto di Vita. Cattolica per i Giovani;
  • Gabriele Maramieri, delegato all’innovazione Gruppo Giovani di Unindustria Treviso;
  • Timothy O’Connell, responsabile del programma di accelerazione di H-Farm;
  • Gianpaolo Pezzato, co-founder International Future School;
  • Roberto Santolamazza, direttore di T2I.

Tutti i dettagli nel bando.

Scarica Bando