Treviso, la responsabilità sociale d’impresa arriva in classe

Qhero
Nasce Qhero, il motore di ricerca che costruisce pozzi in Africa
1 febbraio 2018
San Valentino
San Valentino, a Treviso gli uomini spendono più delle donne
13 febbraio 2018

Treviso, la responsabilità sociale d’impresa arriva in classe

Responsabilità sociale

Si chiama “Csr in class” il progetto di Unioncamere Veneto che porta a scuola la responsabilità sociale d’impresa. L’iniziativa, che durerà 2 anni, prevede la realizzazione di uno studio comparato sulla diffusione della Rsi, un corso e-learning in inglese dedicato ai docenti, un concorso rivolto alle scuole partner e varie attività di mobilità per alcune classi. Il progetto è stato approvato dall’agenzia nazionale Indire e riceverà un finanziamento di circa 280mila euro dal programma Erasmus+. A partecipare anche due realtà trevigiane, l’I.I.S.S. Fanno di Conegliano e la Perlage Winery di Soligo.

Si tratta di un’iniziativa internazionale che porterà a partecipare per ogni Paese un istituto scolastico – su cui verrà fatta formazione –, un’impresa responsabile (in qualità di partner associato senza budget) – che declinerà in pratica i concetti emersi in teoria – e un ente territoriale – che avrà il ruolo di coordinatore e moltiplicatore.

Responsabilità sociale, partecipano Italia, Austria e Slovenia

Dopo una fase di studio, sarà elaborato un corso sulla responsabilità sociale d’impresa in modalità e-learning caricato sulla piattaforma web di progetto e destinato ai docenti. Dopo la formazione, saranno loro a trasferire le conoscenze maturate ai propri alunni, i quali si sfideranno in un contest su un aspetto specifico, uguale per tutti i Paesi, in cui sarà coinvolta l’impresa partner che proporrà agli alunni il proprio caso pratico e giudicherà le soluzioni proposte.

Lo scorso dicembre si è svolto, presso la sede di Unioncamere del Veneto a Marghera, il kick off meeting riservato ai partner del progetto: sette le realtà coinvolte, tra scuole e organizzazioni pubbliche e private, provenienti da ItaliaAustria e Slovenia. Tra i partner italiani, oltre a Unioncamere del Veneto capofila del progetto, partecipano la Regione Veneto e l’I.I.S.S. Fanno di Conegliano (Treviso), oltre ad alcune imprese osservatrici. In Italia i partner di progetto collaboreranno con la Perlage Winery di Soligo (Treviso), produttrice di vini biologici e una delle prime aziende del Veneto certificate BCorp.